Prodotti BIO

Conservazione delle risorse naturali

Comagricola ritiene che l’educazione alla conservazione delle risorse naturali rappresenti una questione fondamentale in ciascun Paese. Per questo siamo impegnati nella diffusione di una corretta cultura del verde attraverso mezzi tecnici puliti, limitando fortemente i metodi di difesa basati esclusivamente sulla chimica, dannosi per l’uomo e l’ambiente. Avvalendoci della collaborazione di importanti e qualificati partner, cerchiamo con costanza una mentalità che ci porta a pensare, sviluppare e realizzare idee e progetti con un alto contenuto innovativo.

Bacillus subtilis


Il nostro formulato a base di spore di Bacillus subtilis contribuisce a migliorare la fertilità del terreno, l’efficienza della nutrizione e la crescita radicale e vegetativa delle piante, predisponendo favorevolmente il tappeto erboso al superamento di tutti gli stress di natura biotica e abiotica. Bacillus subtilis ha inoltre forte azione inibente nei confronti di alcuni funghi responsabili di temute patologie del tappeto erboso (Dollar spot in primis).

Compatibilità

Il preparato è miscibile con fertilizzanti, insetticidi, erbicidi (ad eccezione dei prodotti a base di pendimetalin) e molti fungicidi.

Fertilizzanti


La nostra azienda vanta una vasta gamma di fertilizzanti minerali e organo- minerali N-P-K con aggiunta di microelementi, ad azione stimolante e nutritiva, ottenuti dalla combinazione di amminoacidi di origine vegetale associati a sali azotati e potassici misti a microelementi.

La formulazione fluida, facilmente disperdibile in acqua, li rende particolarmente indicati sia per le applicazioni fogliari sia per la fertirrigazione, singolarmente o in consociazione ad altri concimi minerali solubili.

L’unione di azoto, fosforo e potassio con una componente organica di elevata qualità, determina la riduzione dei fenomeni di insolubilizzazione (soprattutto fosforo e microelementi) e dilavamento (azoto) e assicura un graduale rilascio degli elementi nutritivi.

La presenza dei microelementi in forma chelata così come gli aminoacidi contenuti nella componente azotata organica, favoriscono una maggiore attività della pianta, attivandone tutti i processi vitali.

Induttori di resistenza


L'induzione di resistenza nei confronti di patogeni, mediante somministrazione di sostanze naturali o di sintesi, è una delle più promettenti strategie per il controllo delle malattie delle piante.

I nostri formulati permettono al tappeto erboso di reagire ad eventuali attacchi di funghi, batteri, virus e insetti, inducendo la creazione di strutture e condizioni utili a rafforzarne le pareti cellulari e i meccanismi endogeni di resistenza.

Compatibilità

I formulati sono compatibili e miscelabili con tutti i prodotti a base di microrganismi del terreno (Micorrize, Trichoderma, Bacillus Subtilis) e non sussistono particolari incompatibilità con fertilizzanti, insetticidi, erbicidi e fungicidi.

Micorrize


I nostri formulati a base di micorrize instaurano un’associazione simbiotica con l’apparato radicale del tappeto erboso estendendosi poi nella rizosfera e nel terreno circostante. Questa simbiosi è di tipo mutualistico, per cui i due organismi portano avanti il loro ciclo vitale vivendo a stretto contatto e traendo benefici reciproci, soprattutto nutrizionali e metabolici, grazie alla capacità dei simbionti fungini di captare le sostanze nutrienti disponibili in forma inorganica e organica nel terreno e di cederle alla pianta.

La distribuzione di micorrize è giustificata dal fatto che la loro presenza nel top-soil è in genere scarsa ed insufficiente, per la natura inerte di larga parte dei substrati normalmente utilizzati nel settore in fase costruttiva o manutentiva (sabbie e terricci), o per la sterilità intrinseca di larga parte dei terreni interessati dagli inerbimenti, correggibili con difficoltà (se non nel tempo e a costi elevatissimi).

Compatibilità

Le micorrize possono e devono essere inserite all’interno di qualsivoglia programma colturale per aumentarne enormemente l’efficacia e risultato. Vengono però fortemente limitate nella loro azione dall’utilizzo di fertilizzanti contenenti inibitori (dell’ureasi o della nitrificazione) o ad alto titolo di fosforo.

Microelementi


I nostri formulati contengono in maniera equilibrata i più importanti microelementi utili al tappeto erboso e sono consigliati nella prevenzione e cura di carenze evidenti ma anche nel caso, spesso frequente, ove i sintomi non siano ben chiari e differenziati. L’importanza dei microelementi dipende dalla loro assoluta specificità nelle funzioni fisiologiche e biochimiche della pianta; ferro, rame e molibdeno svolgono un’azione fondamentale nel processo fotosintetico, boro e zinco stimolano l’allegagione e la riproduzione dei tessuti giovani, magnesio e manganese sono cofattori di molti processi enzimatici. L’apporto di microelementi favorisce uno stato nutritivo del terreno ottimale, dove solo la presenza di tutti gli elementi necessari dà luogo a fenomeni di interazione positiva (sinergismo). Il prodotto può essere efficacemente utilizzato in interventi fogliari o al terreno, ricordando che i microelementi chelati sono stabili nell’intervallo pH 4-7.

Trichoderma spp


Una volta distribuito, il Trichoderma contenuto nei nostri formulati inizia la colonizzazione del top-soil, abbattendo con la propria azione antagonista la carica patogena dei funghi eventualmente presenti, con particolare efficacia su quelli responsabili dei marciumi radicali e del colletto del tappeto erboso.
La media termica ottimale per il rapido proliferarsi del Trichoderma (e quindi per la sua distribuzione) è di ca. 15-18°C (mantenendosi comunque discretamente attivo in un intervallo compreso tra i 10 e i 30°C).

Compatibilità

L’utilizzo anche saltuario di fungicidi può inibire l’azione del Trichoderma, vanificando l’opera di colonizzazione intrapresa al momento della distribuzione.